difficoltà:
giornate: 1

Ferrata del Ghiacciaio dell'Antelao
Val d'Oten

Ferrata del Ghiacciaio dell

Il monte Antelao, detto anche il Re delle Dolomiti, è la seconda cima delle Dolomiti, con i suoi 3.264 metri e costituisce uno dei principali gruppi delle Dolomiti bellunesi. E' attorniato dai gruppi montuosi del Pelmo ad ovest, dal Massiccio del Bosconero a sud, dalle Marmarole a nord nord est e dal Sorapiss a nord nord ovest.

Cima più alta del Cadore, è un poderoso insieme piramidale, articolato in gole e camini verticali in tutti i versanti, con la presenza del secondo ghiacciaio per estensione delle Dolomiti.

La parte sommitale è caratterizzata da quattro punte, oltre alla cima Antelao si trovano le Punte Fanton, Chiggiato e Menini. Pur nella sua sostanziale unitarietà, la caratteristica e unica montagna, visibile da grande distanza, assume fisionomie diverse nei diversi versanti.

Dislivello:  1.200 m salita + 1.650 m discesa

Tempo di percorrenza: 6 ore totali

Difficoltà: OSA-S3

Esposizione: Nord

Numero minimo partecipanti: 4

Equipaggiamento: ARTVA, pala e sonda, picozza, ramponi - sci, attacchi (con rampant), scarponi e pelli di foca (in ottime condizioni di colla!) - giaccavento impermeabile, pile pesante, indumenti termici a pelle, guanti (2 paia), occhiali da sole e maschera - indumenti di ricambio - borraccia (thermos) - macchina fotografica

La quota comprende: Guida Alpina, assicurazione a carico della guida/accompagnatore. La quota non comprende: servizio di mezza pensione presso la/e struttura/e ricettiva/e proposta/e, noleggio materiali, servizi di trasporto, mance, extra personali e tutto quanto non espressamente menzionato in 'la quota comprende'.

Ferrata del Ghiacciaio dellFerrata del Ghiacciaio dellFerrata del Ghiacciaio dellFerrata del Ghiacciaio dellFerrata del Ghiacciaio dellFerrata del Ghiacciaio dellFerrata del Ghiacciaio dellFerrata del Ghiacciaio dellFerrata del Ghiacciaio dellFerrata del Ghiacciaio dellFerrata del Ghiacciaio dellFerrata del Ghiacciaio dellFerrata del Ghiacciaio dellFerrata del Ghiacciaio dellFerrata del Ghiacciaio dellFerrata del Ghiacciaio dell

Clausola di esclusione responsabilità: Il materiale presente sul portale è costituito da informazioni fornite dai singoli operatori. Le indicazioni in esso contenute potrebbero non essere esaustive, complete e/o aggiornate. Il portale non ha alcun controllo e non si assume alcuna responsabilità sui contenuti e servizi forniti dai singoli operatori.

difficulty:
days: 1

Via ferrata on the Anteao glacier
ski touring and telemark

Vertical height gain:  1.200 m ascent + 1.650 m descent

Duration: 6 hours

Difficulty: OSA-S3

Exposure: North

Equipment: backpack with beeper, shovel, probe, ice axe, climbers - skies, rampant crampon, boots, seal skins - waterproof parka, warm fleece, warm under-garment - gloves (2 pairs), snowglasses - extra garments - thermos - camera

The participation fee includes: , insurance. The participation fee does not include: overnight stay by the suggested accommodation facility/facilities, Half Board service, material hire, transportation services, tips and all not expressively mentioned in 'the participation fee includes'.

WHEN IS THE BEST TIME TO MAKE THIS TRIP?

Book your trip by calling Alex Pivirotto, Guida Alpina - Scuola Alpinismo 3 Cime at +39 340 3530388 or mailing alex.pivirotto@dolomites-adventure.com

GO TO CALENDAR >

WHERE IS THE MEETING POINT?

Dolomiti - Veneto
zona: Cadore - Auronzo - Misurina
Calalzo di Cadore (Belluno) - Piazza

[Localizza sulla mappa il luogo di ritrovo.]

Scala Difficolta' Scialpinismo

» Difficoltà per sciatore

MS: per medio sciatore.
Terreno caratterizzato da pendii aperti di pendenza moderata e dislivelli contenuti.

BS: per un buon sciatore.
Terreno con inclinazione fino a 30-35°; lunghezza e dislivelli discreti. In taluni punti si richiede una buona tecnica di discesa.

OS: per un ottimo sciatore.
Terreno ripido, tratti esposti, passaggi obbligati, lunghezza e dislivelli sostenuti; in taluni punti si richiede di curvare e arrestarsi in breve spazio e nel punto voluto.


» Difficoltà per sciatore alpinista

MSA: per medio sciatore alpinista.
Per raggiungere la cima potrebbero essere necessario proseguire a piedi su percorso di roccia o misto.

BSA: per buon sciatore alpinista.
L'itinerario oltre all'impiego sciistico richiesto a un BS, presenta anche caratteri alpinistici come percorsi di ghiacciaio, di creste o di tratti rocciosi.

OSA: per ottimo sciatore alpinista.
L'itinerario oltre all'impiego sciistico richiesto a un OS, presenta anche caratteri alpinistici come percorsi su ghiacciaio, di creste, di tratti rocciosi o di crepacce terminali.


» Difficoltà in discesa

S1: facile itinerario che non richiede tecnica particolare per muoversi in sicurezza.

S2: ampi pendi o valloni, pendenza fino a 25°.

S3: pendii fino a 35°, necessita una buona tecnica di discesa su ogni tipo di neve.

S4: pendii fino a 45° senza forte esposizione; 30°- 40° con forte esposizione o passaggi stretti. Necessita di un'ottima tecnica sciistica.

S5: pendii da 45° a 50° senza forte esposizione; a partire da 40° con forte esposizione o passaggi stretti.

S6: pendii oltre i 55° senza forte esposizione; a partire da 50° con forte esposizione, come spesso avviene.

S7: passaggi a 60° o oltre, salto di fasce rocciose su terreno ripido e esposto.

DA - Dolomites Adventure ® è un marchio registrato. Ogni diritto è riservato.